giovedì 10 luglio 2014

Marocco, viaggio, piccoli pensieri.


Ecco alcuni pensieri che ho fatto di ritorno dal Marocco
e alcuni altri che ho pensato spesso ma che non ho mai trascritto.


Ho bisogno di entrambi i poli, alla base della mia persona, per essere veramente creativa ed entrare in contatto con le cose GRANDI.
Una pietra del suk di Essaouira racconta lo stesso.


Esistono immagini che si rivolgono a tutte  le culture? e aTUTTI gli esseri umani? Immagini che possono 
 raccontare quello che  sanno - per svelare segreti - mostrare cose conosciute 
.che tutti sentano e riconoscano come immagini proprie
io : tu
(sia io sia tu allo stesso modo o diversamente)          !        nello stesso tempo =  che sono punti di contatto? 

Ognuno con il suo sguardo, gioca con lo sguardo dell'altro.

Qui volevo disegnare la "legge del 7" che dice che: nell’ universo tutto è vibrazione, ma in ogni scala di trasmissione di questa, ci sono sempre due punti dove le vibrazioni rallentano e richiedono uno shock esterno per continuare nella stessa direzione.

 e il mondo è pieno di sequenze, a ognuna il suo ritmo e i suoi saliscendi


Questo schizzo l'ho fatto per raccontare di quando mi sento (sono) due o tre, forse diventerà un definitivo.

Tutti siamo molteplici ma siamo anche altri che non conosciamo. Mi dimentico di me a volte e comincio a camminare come una donna con il vestito azzurro.




1 commento: